Notizie

Caos serie B, slitta l’inizio della stagione?

Grande caos in serie B con svariati fattori che ne hanno impedito il normale andamento tra il passaggio delle due stagioni. Ad oggi ancora tre posti risultano non assegnati  e continuano i ricorsi delle squadre che sperano ancora di essere ammesse o di non essere penalizzate, tant’è che tutto questo caos ha fatto avanzare la proposta della lega di diminuire la prossima stagione con sole 20 squadre partecipanti.  Già slittato il sorteggio del 31 luglio per a prossima stagione di B potrebbe avvenire in settimana, ma vediamo insieme tutti i fattori scatenanti del grande caos del campionato cadetto.

Escluse eccellenti

Respinti i ricorsi di Avellino, Cesena e Bari (quest’ultimo oiscritto al campoionato serie D e acquistato nelle scorse ore da De Laurentis, patron del Napoli).  Niente da fare anche per l’Avellino a cui è stato respinto il ricorso confermando così l’esclusione  dal campionato per parere negativo su criteri legali ed economico finanziari.  Stesso destino per il Cesena che vede l‘esclusione arrivare  in seguito al mancato accordo con l’Agenzia delle Entrate, che non ha permesso alla società la rateizzazione del debito contratto per tasse e imposte non pagate nelle ultime stagioni.

Ripescaggio

Sembra sempre più possibile, quasi ineluttabile, il ripescaggio di altre società per il completamento della griglia per la serie b 2018/2019. Richieste già formalizzate sono arrivate da sei club: Novara, Catania, Virtus Entella, Ternana, Siena e Pro Vercelli, con le prime due favorite al momento.  Una situazione di difficile risoluzione in tempi ristretti e che vedrà con ogni probabilità, qualunque sia il verdetto, i ricorsi dei club esclusi.  Sembra quasi ovvio che le cose non si risolveranno a breve termine, noi ci speriamo.