Calcio Notizie

Frosinone in A, Cosenza vince la finale playoff in C: come cambia la serie B

Sarà la squadra ciociara, dopo la doppia sfida contro il Palermo, a militare in serie A per la stagione 2018/2019. Non senza polemica il Frosinone torna in A, battendo nella partita di ritorno lo scorso 16 giugno, i rosanero di Mister Stellone per due reti a zero. Tante le cose da recriminare, sia dal punto di vista calcistico, sia dal punto di di vista etico e professionale, polemiche legate alla totale e spudorata perdita di tempo dei minuti finali che ha visto la gara interrompersi reiteratamente più volte perla presenza in campo di 3 o 4 palloni da calcio nel campo di gioco. Situazione in cui l’arbitro è costretto a fermare il gioco e a garantirne una ripresa solo quando in campo c’è un unico pallone. Palermo rivoluzionato e smantellato dopo la delusione.

Cosenza in B dopo quindici anni

È il Cosenza la quarta squadra a festeggiare la promozione in serie B dopo Livorno, Padova e Lecce. I calabresi ritornano nel torneo cadetto dopo 15 anni (l’ultima apparizione era infatti datata 2003) grazie alla vittoria per 3-1 sulla Robur Siena ottenuta nella finalissima play-off in scena allo Stadio Adriatico ‘Giovanni Cornacchia’ di Pescara:  a segno Bruccini al 35′ pt, Tutino al 3′ st e Baclet al 43′ st dopo che i toscani avevano dimezzato lo svantaggio al 28′ st con un rigore trasformato da Marotta. Grandi festeggiamenti a fine partita per i quasi undicimila tifosi calabresi saliti in Abruzzo per spingere alla vittoria la squadra allenata dal tecnico toscano Piero Braglia, specialista in promozioni, mentre a Cosenza partivano caroselli e cortei lungo le strade del centro cittadino. Una festa proseguita per tutta la notte per un salto di categoria che non era certo obiettivo di inizio stagione.

Tutte le squadre della serie B 2018/2019

Insieme alla Salernitana, fresca del compimento dei suoni 99 anni di attività, formeranno la serie B le seguenti squadre:  Ascoli, Avellino, Bari, Benevento, Brescia, Carpi, Cesena, Cittadella, Cosenza, Cremonese, Crotone, Foggia, Lecce, Livorno, Padova, Palermo, Perugia, Pescara, SALERNITANA, Spezia, Venezia, Verona.