Notizie

Giocare e scommettere: gli studenti e il gioco d’azzardo

Le scommesse tra gli studenti

La Scuola Romana Rorschach, ha realizzato uno studio basato su un campione di circa 1300 studenti universitari, ed è  risultato che tre su quattro hanno giocato d’azzardo negli ultimi dodici mesi; gli studenti intervistati sono stati reclutati nelle più importanti università di Roma, prima fra tutte La Sapienza, Università Tor Vergata e Università Roma Tre.

I giovani amano rischiare

I giovani amano rischiare ma non credono nella fortuna, sono invece convinti che per giocare e vincere conti molto di più la bravura, l’intelligenza e le competenze nel comparto; questo concetto è stato espresso da circa il 50% degli studenti presi in causa. Infatti tutti quelli che hanno vinto pensano di esserci arrivati solo grazie alle loro capacità, escludendo in modo assoluto la fatalità, l’intuito, la fortuna e ogni eventuale effetto astratto; le vincite per i giovani sono frutto di ragionamento e matematica.

Solo svago

Per gli studenti romani il gioco e le scommesse sportive sono solo uno svago, non contemplano nemmeno lontanamente l’eventualità di cadere nella dipendenza da gioco; gli studenti hanno mostrato molta sicurezza e capacità di controllo nei confronti delle varie forme di ludopatia. Un risultato che ha mostrato la determinazione e la capacità di discernimento degli studenti italiani; che hanno anche manifestato chiara preferenza per le scommesse sportive, prima di ogni altra forma di gioco d’azzardo.

Fortuna o abilità

I giochi però non sono tutti uguali, esistono anche quelli che sono basati esclusivamente sulla fortuna, sul caso, come ad esempio le slot machine, e i gratta e vinci; a differenza delle  scommesse sportive che richiedono ragionamento e calcoli matematici; la conclusione dello studio ha stimato che il 41% dei ragazzi ha giocato con una frequenza minima una volta al mese la restante percentuale ha giocato tutte le settimane; il gratta e vinci e le slot machine, al contrario di quanto si creda riscuotono meno interesse da parte della fascia di età che va dai 20 ai 25 anni, solo circa il 20%  gioca circa una volta al mese. per giocare e scommettere online in modo comodo e fruibile vi sono vari siti del tipo di bonus betwinner italia